Principale >> Notizie E Fatti >> Aloe Vera

Aloe Vera

Sunwand24/Shutterstock Aloe vera Pianta d'appartamento Esposizione al sole Pieno sole Parte Sole del suolo pH neutro Tempo di fioritura Primavera Estate Autunno Colore del fiore Arancione Rosa Rosso Giallo Resistenza Zona 10 11 Sottotitolo

Come prendersi cura delle piante di aloe vera?

Gli editori

Il aloe vera la pianta è una succulenta facile e attraente che è un ottimo compagno indoor. Anche le piante di aloe vera sono utili, poiché il succo delle loro foglie può essere usato per alleviare il dolore da graffi e ustioni quando applicato localmente. Ecco come coltivare e prendersi cura delle piante di aloe vera in casa!

Informazioni sull'Aloe Vera

L'aloe vera è una specie di pianta succulenta del genere Aloe . La pianta è senza stelo o con gambo molto corto con foglie spesse, verdastre e carnose che si aprono a ventaglio dal fusto centrale della pianta. Il margine della foglia è seghettato con piccoli denti.

Prima di acquistare un aloe, tieni presente che avrai bisogno di un luogo che offra luce solare intensa e indiretta (o luce solare artificiale). La luce solare diretta può seccare troppo la pianta e far ingiallire le sue foglie carnose, quindi potresti dover annaffiare più spesso se la tua aloe vive in un luogo particolarmente soleggiato.



piano per letto da giardino rialzato

Tieni la pianta di aloe vera in un vaso vicino alla finestra della cucina per un uso periodico.

AVVERTIMENTO: Il gel delle foglie di aloe vera può essere usato localmente, ma dovrebbe NON essere mangiato da persone o animali domestici. Può causare sintomi spiacevoli come nausea o indigestione e può anche essere tossico in quantità maggiori.

piantare

Prima di piantare

  • È importante scegliere il giusto tipo di contenitore. Si consiglia un vaso di terracotta o un materiale altrettanto poroso, in quanto consentirà al terreno di asciugarsi completamente tra un'annaffiatura e l'altra e sarà anche abbastanza pesante da evitare che la pianta si ribalti. Puoi anche usare un vaso di plastica o smaltato, anche se tratterrà più umidità.
  • Quando scegli un contenitore, assicurati di sceglierne uno che abbia almeno un foro di drenaggio sul fondo. Questa è la chiave, poiché il foro consentirà all'acqua in eccesso di defluire. Le piante di aloe vera sono resistenti, ma la mancanza di un adeguato drenaggio può causare marciume e avvizzimento, che è facilmente la causa più comune di morte per questa pianta.
  • Seleziona un contenitore che sia largo quanto profondo. Se la tua pianta di aloe ha uno stelo, scegli un contenitore abbastanza profondo da poter piantare l'intero stelo sotto il terreno.
  • Le piante di aloe vera sono piante grasse, quindi usa un terriccio ben drenante, come quelli fatti per cactus e piante grasse. Non utilizzare terreno da giardinaggio. Un buon mix dovrebbe contenere perlite, roccia lavica, pezzi di corteccia o tutti e tre.
  • Non è necessario uno strato di ghiaia, palline di argilla o qualsiasi altro materiale 'drenante' sul fondo del vaso. Questo occupa solo lo spazio che le radici potrebbero altrimenti utilizzare. Un foro di drenaggio è abbastanza drenante!
  • (Facoltativo) Per incoraggiare la tua aloe a mettere nuove radici dopo la semina, spolvera il gambo della pianta con una polvere di ormone radicante. L'ormone radicante può essere trovato in un centro di giardinaggio o in un negozio di ferramenta locale o acquistato online.
Aloe Vera. Immagine di cgdeaw/Shutterstock.

Foto di cgdeaw/Shutterstock

Come piantare (o rinvasare) una pianta di aloe vera

Se la tua pianta di aloe è cresciuta con le gambe lunghe, è diventata troppo grande o ha semplicemente bisogno di un aggiornamento, è ora di rinvasarla. Ecco come:

  1. Prepara la tua pentola. Dopo aver dato alla nuova pentola un rapido risciacquo (o un buon scrub, se è una pentola che hai usato prima) e averla lasciata asciugare bene, posiziona un piccolo pezzo di schermo sopra il foro di drenaggio; questo eviterà che il terreno cada dal fondo e consentirà all'acqua di defluire correttamente. Anche un pezzo di carta assorbente o di giornale raddoppiato può funzionare in un pizzico, anche se questi si romperanno nel tempo.
  2. Prepara la tua pianta. Rimuovi la pianta di aloe vera dal suo vaso attuale e spazzola via lo sporco in eccesso dalle radici, facendo attenzione a non danneggiare le radici.
    • Se la tua pianta ha dei cuccioli, rimuovili ora. (Vedi la sezione 'Cura' di questa pagina per istruzioni su come rimuovere e invasare i cuccioli.)
    • Se la tua pianta ha uno stelo molto lungo e sottile che non entra nel vaso, è possibile potare parzialmente lo stelo. Nota che questo è rischioso e potrebbe uccidere la pianta. Per tagliare lo stelo: Tagliare parte del gambo, lasciando il più possibile sulla pianta. Quindi, prendi la pianta nuda e posizionala in una zona calda che riceve luce indiretta. Dopo diversi giorni, si formerà un callo sulla ferita. A questo punto, continua con le istruzioni di rinvaso di seguito.
  3. Pianta la tua pianta. Riempi il vaso per circa un terzo con un terriccio ben drenante, quindi metti la pianta nel terreno. Continua a riempire il terreno intorno alla pianta, tenendo presente che dovresti lasciare almeno 3/4 di pollice di spazio tra la parte superiore del terreno e il bordo del vaso. Anche le foglie inferiori della pianta di aloe dovrebbero riposare appena sopra il terreno. Non innaffiare dopo la semina.
  4. Ignora la tua pianta (temporaneamente) . Dopo aver messo l'aloe nel suo nuovo vaso, non innaffiarla per almeno una settimana. Ciò ridurrà la possibilità di indurre la putrefazione e darà alla pianta il tempo di mettere nuove radici. Fino a quando la pianta non sembra radicata e felice, tienila in un luogo caldo che riceve luce brillante ma indiretta.

Pianta di aloe vera

Quale

Come prendersi cura di una pianta di aloe vera?

  • Illuminazione: Posto in pieno sole, luce solare indiretta o luce artificiale. Una finestra occidentale o meridionale è l'ideale. L'aloe che viene tenuta in condizioni di scarsa illuminazione spesso cresce con le gambe lunghe.
  • Temperatura: L'aloe vera fa meglio a temperature tra i 55 e gli 80°F (13 e 27°C). Le temperature della maggior parte delle case e degli appartamenti sono ideali. Da maggio a settembre puoi portare la tua pianta all'aperto senza problemi, ma riportala in casa la sera se le notti sono fredde.
  • Concimazione: Fertilizzare con parsimonia (non più di una volta al mese) e solo in primavera ed estate con una formula equilibrata di piante d'appartamento miscelata a 1/2 forza.
  • Rinvaso: Rinvasare quando la radice è legata, seguendo le istruzioni fornite in 'Pianta' sopra.

Innaffiare l'Aloe Vera

L'irrigazione è la parte più difficile per mantenere in salute l'aloe vera, ma non è certamente scienza missilistica! L'aloe è una pianta succulenta abituata agli ambienti aridi, ma le sue foglie spesse hanno comunque bisogno di acqua sufficiente.

  • Innaffia le piante di aloe vera in profondità, ma di rado. In altre parole, il terreno dovrebbe essere umido dopo l'irrigazione, ma dovrebbe essere lasciato asciugare in una certa misura prima di annaffiare di nuovo. Se il terreno rimane eccessivamente umido, le radici della pianta possono marcire.
  • Per assicurarti di non innaffiare eccessivamente la tua pianta, lasciare asciugare il terzo superiore del terriccio tra un'annaffiatura e l'altra . Ad esempio, se la tua pianta viene conservata in 6 pollici di terriccio, lascia che i 2 pollici superiori si asciughino prima di annaffiare di nuovo. (Usa il dito per testare l'aridità del terreno.)
  • Parlando in generale, pianifica di annaffiare la tua pianta di aloe circa ogni 2-3 settimane in primavera e in estate e ancora più con parsimonia durante l'autunno e l'inverno . Una regola pratica per l'irrigazione autunnale e invernale è di raddoppiare all'incirca il tempo tra le annaffiature (rispetto al programma di irrigazione estivo). In altre parole, se innaffiate ogni due settimane in estate, innaffiate ogni quattro settimane in inverno.
  • Durante l'irrigazione, l'acqua in eccesso potrebbe fuoriuscire dal fondo del vaso. Lascia che il vaso sieda in quest'acqua in modo che il terreno assorba il più possibile. Attendi 10-15 minuti, quindi scarica l'acqua rimanente.

Rimozione e reimpianto di offset di aloe vera (cuccioli)

Le piante mature di aloe vera spesso producono compensazioni, note anche come piantine, cuccioli o 'bambini', che possono essere rimosse per produrre una pianta completamente nuova (tecnicamente un clone della pianta madre).

  1. Trova dove sono attaccati gli offset alla pianta madre e separali usando cesoie, forbici o un coltello affilato. Lascia almeno un pollice di gambo sull'offset.
  2. Consentire agli offset di sedersi fuori dal terreno per diversi giorni; questo consente all'offset di formare un callo sul taglio, che aiuta a proteggerlo dal marciume. Tieni gli offset in un luogo caldo con luce indiretta durante questo periodo.
  3. Una volta che gli offset hanno formato calli, mettili in un mix di invasatura succulenta standard. Il terreno dovrebbe essere ben drenante.
  4. Metti i cuccioli appena invasati in un luogo soleggiato. Attendere almeno una settimana per annaffiare e mantenere il terreno asciutto.

Fiori di aloe vera

Come far fiorire l'aloe vera?

Le piante mature di aloe vera occasionalmente producono un alto picco di fiori, chiamato infiorescenza, da cui compaiono dozzine di fiori tubolari gialli o rossi. Questo aggiunge sicuramente un altro livello di interesse alla già adorabile aloe!

Sfortunatamente, una fioritura è raramente ottenibile con aloe che vengono tenute come piante d'appartamento, poiché la pianta richiede condizioni quasi ideali per produrre fiori: molta luce, acqua sufficiente e il giusto intervallo di temperatura. A causa di questi requisiti (principalmente l'illuminazione), i fiori di aloe di solito si vedono solo su piante coltivate all'aperto tutto l'anno in climi caldi.

Per dare alla tua aloe la migliore possibilità di fioritura:

  • Forniscigli quanta più luce possibile , soprattutto durante la primavera e l'estate. Le aloe possono essere conservate all'aperto in pieno sole durante l'estate, quando le temperature superano i 21°C. Se le temperature notturne minacciano di scendere sotto i 16 °C, porta l'aloe all'interno.
    • Nota : Non spostare subito l'aloe dall'interno al pieno sole; ha bisogno di tempo per adattarsi alla luce intensa o potrebbe scottarsi. Lascialo riposare in ombra parziale per circa una settimana prima di spostarlo in un luogo più luminoso.
  • Assicurati che la pianta riceva la giusta quantità di acqua —abbastanza per evitare che si secchi completamente, ma non abbastanza per annegarlo! Se la pianta viene tenuta all'aperto, assicurati che non venga costantemente inzuppata dalle piogge estive.
  • Dai alla tua aloe un periodo di dormienza adeguato in autunno e in inverno . L'aloe tende a fiorire alla fine dell'inverno o all'inizio della primavera, quindi concedere loro un periodo di riposo costituito da annaffiature meno frequenti e temperature più fresche può incoraggiarle a fiorire.
  • Non sorprenderti se ancora non fiorisce . Nonostante i nostri migliori sforzi, le condizioni interne non sono ideali per la maggior parte delle aloe, quindi non sorprenderti se la tua si rifiuta semplicemente di fiorire!
Parassiti/malattie

Le piante di aloe vera sono più suscettibili ai soliti parassiti delle piante da interno, come ad esempio cocciniglie e scala .

Le malattie comuni includono:

  • marciume radicale
  • marciume molle
  • Marciume fungino dello stelo
  • marciume fogliare

Evitare l'eccessiva irrigazione per evitare che queste condizioni si sviluppino o peggiorino.

Varietà consigliate

L'Aloe particolarmente attraente include:

  • Tigre o Aloe Petto di Pernice (Aloe variegata) – Un'aloe compatta caratterizzata da foglie corte e lisce con striature bianche irregolari.
  • Pizzo Aloe (Aloe aristata) – Una piccola pianta con foglie finemente seghettate macchiate di bianco.
  • Aloe Blu (Aloe glauca) – Una specie di aloe più grande con foglie blu-argento.
Raccolta/conservazione

Gel di aloe vera

Per sfruttare le proprietà lenitive della pianta di aloe vera, rimuovi una foglia matura dalla pianta e tagliala per il lungo. Spremere il gel dalla foglia e applicarlo sulla bruciatura, o semplicemente appoggiare la foglia aperta con il lato rivolto verso il basso sopra l'area interessata. Scopri di più sulle proprietà curative dell'aloe vera.

margherite perenni che fioriscono per tutta l'estate

Non ingerire il gel, poiché può causare nausea e altri sintomi spiacevoli.

Gel di aloe vera

Spirito e saggezza
  • L'aloe vera decorerà una mensola della cucina con discreta grazia mentre svolge il doppio compito di kit di pronto soccorso auto-rigenerante. Leggi di più sui benefici naturali per la salute dell'aloe vera.
  • Uno degli usi più famosi dell'aloe è quello di lenire la pelle bruciata dal sole e può essere utilizzato anche per l'herpes labiale.
piante d'appartamento
Almanacco Garden Planner

Il pianificatore di giardini n. 1 al mondo è appena migliorato

Recentemente progettato per essere più facile e veloce! Fai crescere il tuo futuro con un giardino ben pianificato!
Per saperne di più

Ottieni l'aggiornamento giornaliero di Almanac

Newsletter gratuita via e-mail

Indirizzo email

Commenti

Aggiungi un commento

Tanya (non verificato)

3 mesi 3 settimane fa

Ciao! Gli animali domestici mangiano a voce alta l'aloe Vera o fa male a loro? Grazie!

Gli editori

3 mesi 3 settimane fa

In risposta a Gli animali domestici possono mangiare l'aloe Vera diTanya (non verificato)

Gli animali non dovrebbero essere autorizzati a mangiare o masticare foglie di aloe vera, poiché contengono sostanze leggermente tossiche.

Virgil Monroe Rose (non verificato)

3 mesi 3 settimane fa

nessuna luce solare diretta, il terreno dovrebbe essere umido non bagnato. Se all'inizio non ci riesci, prova a coltivare un'erba diversa!

Jo (non verificato)

8 mesi 4 settimane fa

elenco di pietre portafortuna per ogni mese

Grazie mille per questo! Ho scoperto che stavo sbagliando almeno 2 cose. Mi è stato detto che all'aloe piace essere densamente popolata con un mucchio di altra aloe. È corretto?

Jessi (non verificato)

10 mesi 2 settimane fa

Vivo a MASSA. Ho portato a casa un'aloe matura da un amico per 'salvarla', era legata alla radice. L'ho messa in un contenitore più grande. Gennaio (inverno) è fiorita. Anche la mia pianta serpente (lingua di suocera) è fiorita. Queste piante non sono mai state all'aperto. Recentemente ho separato tre cuccioli dall'Aloe. La mamma ha 8 cuccioli in più in crescita e uno dei suoi tre cuccioli ha iniziato a crescere da solo. Non sono un pollice verde. Un po' di sole, acqua e amore, puoi avere una succulenta fioritura indoor, in inverno. (ho delle foto)

  • Altri commenti
Il vecchio contadino